Preparatori Atletici

Associazione Italiana Allenatori Calcio

AIAC Nazionale

Renzo Ulivieri

Ho letto l’articolo di Antonello Valentini, pubblicato sul Messaggero mercoledì scorso sulla possibile elezione di Marcello Lippi a presidente Aiac. All’interno c’è un ampio passaggio a me dedicato. Si tratta di una ripetizione di articoli passati nei miei riguardi, e quindi nulla di nuovo. Ma io voglio bene a Valentini; e allora la cosa mi preoccupa un po’ perché mi pare che Antonello sia in confusione (spero temporanea e che si riprenda).

Quando, prima di auspicare «una riverniciata anche sul piano etico» dell’Assoallenatori, lui parla dei miei incarichi a Coverciano ai tempi della presidenza Tavecchio, dimentica di ricordare due cose, direi centrali sul piano formale e sostanziale. La prima è che, nell’estate 2010, fu Valentini, proprio Antonello, che mi chiamò, in qualità di dg federale, senza che io avessi mosso un dito, per propormi l’incarico di direttore della scuola allenatori. Presi tempo poi fui chiamato nuovamente dall’amico Antonello e dall’allora presidente Abete. Accettai specificando che quella direzione di una simile istituzione prestigiosa (e remunerativa per il Settore Tecnico e quindi per la Figc) non poteva che essere un lavoro e non un incarico onorifico. Il Presidente e Valentini concordarono e risposero che avrei ottenuto lo stipendio riconosciuto agli altri miei predecessori, ultimo in ordine di tempo Azeglio Vicini. E qui arriva la seconda cosa da chiarire: sono passati dieci anni da quella nomina: non ho preso stipendio, non ho avuto contributi, non mi sono state pagate le ore di lezione, non ho avuto rimborsi spese, non ho avuto gettoni di presenza. In questi due lustri si sono succeduti presidenti e commissari, tutti concordi nel voler risolvere la mia situazione, salvo poi, scordarsene, magari assorbiti da liquidazioni milionarie. Eppure vi dico che alla fine la cosa che più mi preoccupa ora è ritrovare il mio amico Antonello così confuso.


  • immagine
  • immagine

l'Allenatore

La stagione dell'attenzione
di Renzo Ulivieri
dunque la Federcalcio ha scelto. Gabriele Gravina è il nuovo presidente federale con il consenso praticamente unanime di tutte le componenti.
Un esito che all'AIAC può solo far piacere dato che in tempi non sospetti aveva indicato proprio lui come candidato alla carica in questione. È sempre un esercizio importante, in qualsiasi tipo di politica, anche in quella sportiva, però contare e pesare i voti ottenuti.
... inizia cosi il redazionale di questo numero de "L'ALLENATORE"
L'Allenatore: organo ufficiale dell'associazione

Visitpass. #NextGameNextTrip

Ecco come fare.
Collegati al sito www.visitpass.it/registrati
Compila la form di iscrizione segui le istruzioni.
Il gioco è fatto!!!

YouCoach App: 3 mesi gratis

Ecco come fare.
Munisciti della tua tessera associativa
Collegati al sito www.youcoach.it/tesserati-aiac
Compila la form di iscrizione inserendo nome cognome, email, numero di patentino e numero di tessera Aiac.
Il gioco è fatto!!!

L2 Soccer: gratis per l'associato

COS' E' L2 SOCCER
L2 Soccer è una piattaforma di e-learning per l’apprendimento della lingua inglese nel contesto specifico del mondo del calcio.
50 UNITA' SUDDIVISE IN 5 LIVELLI
Unità didattiche e materiale multimediale personalizzato, per studiare l'inglese in un ambiente familiare e imparare una terminologia realmente utile.
I VIDEO DELLA SETTIMANA
Ogni settimana un nuovo filmato: partite, interviste, match analysis e filmati dal mondo del calcio per mettere in pratica il linguaggio che ti servirà “sul campo”.
LE ESERCITAZIONI INTERATTIVE
Esercitazioni legate ad ogni unità didattica e ad ogni video della settimana per testare l'apprendimento.
I REGISTRI LINGUISTICI
Il glossario interattivo dei termini italiano/inglese e inglese/italiano. Con la possibilità di sentire la pronuncia delle parole.